Il Comune di Crotone è passato ad OSM

I

Finalmente, dopo anni di richieste, di mail, di comunicati e di contatti, anche sotto forma di coordinatore regionale, il Comune di Crotone ha risposto. Ha risposto a suo modo, ovviamente: non ha mai risposto alle mie mail, alle mie chiamate, né tantomeno mi ha informato di aver dato un occhio a quanto proposto. Ma lo ha fatto.

Finalmente, sul sito del comune potrete trovare tutte le mappe cittadine offerte dal servizio OpenStreetMap. Un servizio che curo personalmente, quasi esclusivamente da solo, sin dal 2008, da quando ciò in città erano rappresentate solo due o tre strade principali. Oggi, invece, Crotone è una delle città meglio mappate d’Italia, ed il lavoro da fare è ancora molto.

Sono tuttavia contento. Sia perché le mappe di OSM sono finalmente integrate sia nella brochure della mappa sia nella scheda dedicata a ViaggiArt, ed anche il servizio della toponomastica si è finalmente “convertito” da Maps a OSM.

Il prossimo passo sarà un utilizzo consapevole dei dati topografici, da impiegare in mappe finalmente accurate e da sfruttare al meglio per i servizi turistici. Tempo al tempo. Nel frattempo, mi godo questa piccola soddisfazione, anch’essa senza meriti e senza onori, nella speranza di riuscire a persuadere il Comune ad un contributo più attivo e costante.