Il mistero della fiera

I

Ad oggi, 5 Maggio 2019, non si sa ancora nulla della fiera mariana. Il Comune, che ha proposto un progetto esecutivo sul porto commerciale (precisamente sul molo di banchina), non ha ancora fornito ulteriori informazioni riguardo a chi gestirà l’evento. Sappiamo solo che non sarà l’Akrea ad occuparsene.

Una situazione potenzialmente pericolosa, dato che in passato la programmazione fieristica (e più in generale dell’evento) avveniva già nel mese di Aprile, quando tramite delibere e determine di cercava di assegnare e definire ruoli e compiti. Cosa che ancora non è stata fatta, a poco meno di una settimana dall’inizio dell’evento.

Il Comune infatti sarebbe alla ricerca di un soggetto in grado di occuparsi di tutti gli aspetti collegati alla fiera, e non lo avrebbe ancora individuato. Non si tratta certamente di un compito facile, eppure è emblematico il ritardo dell’ente, che ha iniziato a muoversi realmente (aldilà dei post su facebook) solo a due settimane dall’inizio della fiera.

Una situazione potenzialmente esplosiva, che potrebbe causare non pochi casini. Eppure, per ora sembrano tutti più attenti alla “riqualificazione” di Piazzale Nettuno: lavori cominciati da diversi giorni per realizzare la segnaletica orizzontale e disporre segnali e dissuasori.

Ma se ci vogliono due settimane per completare i lavori in un’area di poco più di 2000 metri quadri, come sperano di allestire l’area fieristica in meno di una decina di giorni? Chi vivrà, vedrà. Staremo a vedere.