Due cose sul TENORM

D

Dopo una prima analisi, pare proprio che quelle pietre azzurre che ho trovato sulla spiaggia siano dei frammenti di fosforite. Scarti di lavorazione dell’ex forno fosforo, appartenenti alla categoria dei NORM. La loro presenza è nota e certificata in tutta la città di Crotone, e per questo, al fine di prevenire inutili allarmismi, è bene fare qualche doverosa premessa.

Come ci sono finiti anche sulla spiaggia? Queste pietre sono state utilizzate come materiale di riempimento in moltissimi cantieri cittadini, a quanto pare sin dalla seconda metà degli anni ’60. È dunque probabile che questi sassi siano stati riportati alla luce dal moto ondoso del mare: ad esempio, sappiamo che un deposito di tale materiale si trova nei pressi della “passerella del Ranieri”, sotto l’ex stazione radio/meteo. Potrebbero tuttavia esistere anche altri depositi non ancora noti.

Sono pericolose? Ni. Certamente, parliamo di un materiale di scarto che non dovrebbe essere avvicinabile in questo modo, ma queste pietre sono assolutamente inerti (altrimenti, avrebbero già preso fuoco). La pericolosità sta nella loro carica di radioattività naturale (ci arriviamo dopo), e sulle conseguenze che potrebbe avere un prolungato contatto con l’essere umano. Tuttavia, si tratta di sassi che, se tombati a dovere, non presentano alcun rischio per la collettività.

Sono radioattive? No. I materiali classificati come NORM e TENORM non sono radioattivi. Tuttavia, sono composti da radionuclidi naturali in percentuali e quantità maggiori rispetto alle medie ambientali, e per questo sono considerati pericolosi. Il loro smaltimento è regolato dal Decreto Legislativo 26 maggio 2000 n. 241, e prevede delle apposite procedure.

A questo punto, dopo una prima segnalazione, credo sia opportuno dare maggior risalto alla questione. La presenza di questi sassi è stata verificata più volte nel corso degli anni, anche in altri tratti di spiaggia, ed è aberrante pensare che non si sia ancora proceduto alla messa in sicurezza.

Seguiranno aggiornamenti.