Piccole grandi bugie

P
Ma il cantiere a quell’ora era fermo

È vero, finalmente la città è disseminata di numerosi cantiere, e si spera che tutte queste attenzioni serviranno a rendere più fruibile l’estate oramai alle porte. Si sta infatti procedendo all’importantissima opera di collettamento fognario, che servirà a contenere gli scarichi e quindi – in teoria – ad evitare sversamenti fognari a mare. Un’opera attesa da decenni, che finalmente è in via di ultimazione, assieme a numerose opere minori come l’ammodernamento delle condutture dell’acqua potabile, il rifacimento del manto stradale, alcuni nuovi marciapiedi e, non ultimo, la nuova illuminazione LED.

Insomma, ci sono davvero tanti cantieri aperti. Roba ghiotta per la pagina dell’Ufficio Stampa del Comune di Crotone, che nelle ultime settimane sta pubblicando foto su foto – giustamente – sugli aggiornamenti dei lavori. Una buona trovata pubblicitaria nonostante la popolazione bacchettona, sempre pronta ad insultare, che però rischia di essere un’arma a doppio taglio, specialmente quando si dicono delle piccole bugie.

Lo scivolone infatti è presto servito. Ieri sera, alle 23:40, compare questo post con una fotografia della rotonda Maestri del Lavoro. Si lascia intendere di aver appena terminato una lunga giornata lavorativa, o comunque di aver lavorato fino a tarda serata. Ma nulla di tutto ciò è vero: secondo i residenti ed i commercianti, quel cantiere, ieri sera, ha chiuso regolarmente attorno alle 19:00. Come sempre. Io stesso mi trovavo li, attorno alle 21.30, e nessuno stava lavorando. Figuriamoci poi se gli operai, giustamente stanchi dopo una giornata intera, si fossero concessi un break per tornare poi a lavorare…

Cos’è successo? Com’è venuto in mente all’addetto della pagina, di pubblicare questa cosa? In fondo, si vede chiaramente che il cantiere è fermo: non ci sono operai, e i mezzi sono spenti e “parcheggiati”. Che si trattasse di un lavoro tecnico, magari? O di un rilevamento, di un sopralluogo? Non lo sapremo mai. Certo è che, a quell’ora, tutto sembra tranne che una dimostrazione di “lavoro”.

È capitato fin troppo spesso che l’amministrazione si sia vantata di normalissime opere di ammodernamento o di recupero, ma mai fino ad oggi era capitata una cosa simile, con una vera e propria piccola bugia pubblicata con leggerezza. Sono anni infatti che si richiedono interventi notturni (dalle 21:00 alle 05:00, o dalle 22:00 alle 06:00), ma mai fino ad oggi sono stati presi seriamente in considerazione. Di fatti, l’unico esempio di “lavoro serale” che abbiamo mai documentato è quello nella foto, qui sopra, ossia una balla.

Non si capisce, tuttavia, il motivo della pubblicazione. Un errore? Un post che doveva essere pubblicato prima, e che per sbaglio è stato caricato dopo? Un problema al server di Facebook? Un errore di programmazione del post? Semplice propaganda? Un impiegato comunale che si ritirava a quell’ora (o che abita li vicino), al quale è stato chiesto di fare una foto? O forse, per davvero, qualcuno che fino a quell’ora ha lavorato?

Non ci è dato saperlo. L’unica cosa certa, è che il cantiere si è fermato ben prima delle 23.40.

Sfoglia per categorie:

Sfoglia per mesi:

Sfoglia per tag: