Sulla grandine a Crotone

S
Ha un suo fascino

Anche oggi ha grandinato. È la seconda volta che succede quest’anno, due episodi improvvisi e decisamente violenti, durati giusto qualche minuto. Giusto il tempo di imbiancare la città, generando la curiosità della popolazione e dei giornali.

In molti hanno classificato l’evento come “unico“, “inspiegabile” o “mai successo prima“. Come ho già detto, purtroppo, si è perso il contatto con la natura, e difficilmente ci si ricorda di eventi simili – seppur di entità minore – accaduti a distanza di pochissimo tempo. Le grandinate di quest’anno sono sicuramente due avvenimenti straordinari data la loro intensità, ma vale la pena ricordare che a Crotone grandina ogni anno. Ogni inverno, a volerla dire tutta.

E non è un problema recente: se usate coltivare l’orto, avrete accusato anche voi i danni dall’improvvisa “pioggia di ghiaccio”. Nella storia della città infatti sono documentate decine e decine di casi di grandinate che hanno prodotto carestie e mancanze di cibo. Una delle più forti, ancora oggi nota alle cronache, è quella del 28 Marzo 1731, quando la grandine danneggiò addirittura gli alberi, spezzando i rami ai più robusti e piegando i più deboli.

Nel corso di tempi più recenti si è costruito il mito del Sud “esente” da certi fenomeni atmosferici. Ma si tratta, per l’appunto, solo di un mito.

Sfoglia per categorie:

Sfoglia per mesi:

Sfoglia per tag: