Churchill, il calcio e gli Italiani

Mai come questa sera, vista l’enorme mole di commenti sulla mancata candidatura dell’Italia ai mondiali del 2018, mi è venuta in mente una famosa citazione di Winston Churchill. Citazione che sarà venuta in mente a molti, e che forse uscirà fuori dopo tutte queste migliaia di considerazioni “a caldo” che sto leggendo.

Gli italiani perdono le guerre come se fossero partite di calcio e le partite di calcio come se fossero guerre.

A quanto pare, Churchill pronunciò questa frase negli anni ’30, a seguito del suo primo viaggio in Italia nel 1933. Ovviamente non si riferiva ad una specifica partita di calcio, ma ad una complessa situazione di mutamento del paese. Ma quelle parole risultano ancora oggi altamente attuali: ad ogni sconfitta calcistica si mobilitano in moltissimi, colpiti in quell’orgoglio che non ripongono in nient’altro che il calcio.

Per quanto riguarda la partita… pazienza! Non è la fine del mondo 😉