Camera e Senato si possono seguire anche via Satellite

Un po’ nascosti, ma ci sono…

La pausa estiva è finita anche per i parlamentari (finalmente), e si sta riprendendo (lentamente) alle discussioni di ben 94 possibili nuove leggi. In questo momento si sta procedendo alla discussione del DDL sul reato di propaganda fascista, che prevede l’introduzione di un nuovo articolo nel codice penale. Entro oggi potremmo già assistere alla votazione, sperando che la legge passi (nonostante qualche lecito dubbio).

Ad ogni modo, volevo ricordarvi che per assistere alle discussioni ed ai voti di Camera e Senato ci sono più modi. In genere, vanno alla grande i canali in streaming (oltre alle dirette di alcuni giornali, o via social). Ma esiste anche la possibilità di seguire il tutto tramite satellite: i canali televisivi di Camera e Senato esistono dal 2003, e da allora trasmettono tramite un regolare palinsesto tutte le discussioni e le votazioni parlamentari.

  • Sulla rete Sky, i canali si trovano rispettivamente al numero 524 e 525;
  • Sulla rete TvSat invece, generalmente vengono sintonizzati al numero 1340 e 1341;

I canali sono disponibili esclusivamente su rete satellitare, quindi non è possibile seguirli tramite digitale terrestre. Nel 2009 si parlò per la prima volta di introdurli anche nel mux della Rai, ma da allora nulla è stato fatto. Solo in occasioni particolari, le discussioni e le votazioni vengono trasmesse da alcuni canali Rai.

Questo è quanto. Se non li avete, sintonizzate il vostro decoder con i parametri indicati dalle rispettive pagine. Non mi resta che augurarvi una buona visione 🙂