Nintendo torna a stupire con Switch

Dopo diversi mesi di silenzi e apparente immobilismo (con i trailer/gameplay del nuovo Zelda che escono a singhiozzo), Nintendo torna alla carica, e presenta, a sorpresa e in anteprima mondiale, la sua nuova console “domestica”: Nintendo Switch. Bando alle ciance, ecco il trailer della nuova console.

Che dire, Nintendo conferma ancora una volta il suo interesse per l’innovazione e per la sperimentazione, specialmente per quanto riguarda le console domestiche. Se già Wii U rappresentava un piccolo punto di svolta, con la possibilità di poter giocare senza usare necessariamente il televisore (non con tutti i giochi), con Switch invece si altera completamente il concetto di console: di fatto, parliamo di una console domestica che si trasforma in una console portatile. Un’idea assolutamente avvincente.

Nessun dettaglio tecnico, e molti dubbi, a poche ore dalla pubblicazione del trailer. Grandi perplessità per il supporto dei giochi: a quanto pare, sembra che verranno usate le cartucce del 3DS, e sono in molti a storcere il naso pensando ad una perdita di qualità grafica. Tuttavia, la scelta sarebbe sensata se pensata nell’ottica di una console portatile, sicuramente meglio dei mini-dvd. Insomma, se con Wii ci siamo dovuti accontentare dei vecchi DVD da 4.7 GB, e solo con Wii U abbiamo potuto godere dei dual-layer, forse dovremo abituarci ad un ritorno di fiamma della tanto amata cartuccia.

Ma ancora è presto per parlare. Sappiamo per certo, adesso, che The Legend of Zelda: Breath of the Wild verrà lanciato con la nuova console, e magari si sceglierà la stessa soluzione di Twilight Princess, con una pubblicazione sia per Wii U che per Switch. Difficile parlare anche di titoli: nonostante la (solita) lunga lista di case produttrici coinvolte nella produzione, e a parte i (soliti) classici titoli di Nintendo (Mario Kart, un Super Mario, ecc), non c’è molto altro, se non il grande annuncio di Skyrim (bel gioco, del 2011 però). Nintento infatti ci ha tristemente abituato ad una carenza di titoli nel corso di vita delle proprie console, verificatosi anche con Wii U.

Per adesso è solo hype. Aspettiamo di avere maggiori dettagli e più informazioni tecniche, che in fondo Marzo non è poi così lontano.