L’endorsement che non ti aspetti

Le polemiche sulla riconferma di Rocco Gaetani a presidente di AKREA stanno andando avanti, e per certi versi stanno prendendo una piega tragicomica. Nonostante il comunicato del sindaco Pugliese, non sono stati pochi i consiglieri che hanno avuto qualcosa da ridire: dapprima Piuma e Torromino, poi Fiorino, poi Sorgiovanni e Correggia e, infine, la Barbieri.

Sono state le frecciatine della Barbieri però ad aver fatto traboccare il proverbiale vaso. Gaetani non ci sta, e risponde alle pesanti accuse con ben due comunicati: il primo, che è più che altro una sorta di “risposta personale” alla Barbieri, ma è rivolto anche agli altri accusatori (e si conclude con la poco nobile chiamata in causa di un avvocato), e il secondo che è un misto tra un attacco verso la Barbieri (ed il PD più in generale) ed una difesa basata sui 545 voti che ha preso tramite il nipote (Galea). Se ne lava le mani, Gaetani, senza però confermare o smentire la domanda che tutti ci si pongono: per chi ha votato lui.

In tutto ciò, arriva a difesa di Gaetani anche una controversa figura della politica regionale, Marilina Intrieri, ex Garante per l’Infanzia della Regione. Ve la ricorderete sicuramente, perchè è quella che ha rispedito al mittente (il prefetto di Crotone) delle lettere perché non era stata chiamata Onorevole, ma “solo” Dottoressa: andavano rettificate, altrimenti non se ne faceva niente. Ad arricchire la sua carriera, ci sono anche qualche mese di “abusivismo” alla Regione Calabria, il cambio di 7 partiti nella sua storia politica, diverse amicizie sospette in quel di Reggio Calabria e una voce piuttosto frequente che la vede come una delle baby-pensionate più precoci della regione.

Che c’azzecca questo endorsement? Quasi nulla: probabilmente è solo un modo, da parte della Intrieri, di “vendicarsi” della sua mancata nomina con il PD (sul quale sputa non poco veleno), e togliersi una gangata. E di sicuro, per quanto apprezzabile, questo comunicato non giova alla figura di Gaetani, almeno pubblicamente.  Gaetani che in questi giorni ha risposto più che altro in malo modo ai suoi detrattori, ma non ha fatto nulla per giustificarsi davanti alla popolazione, ed ai numerosi malumori che si respirano in città (anche riguardo alla nuova mancata raccolta dei rifiuti), nè sembra avere intenzione di farlo.

Ci aspetta una settimana interessante.