Ryanair resta a Pescara

E’ di pochi minuti fù la decisione dell’Amministratore Delegato di Ryanair, Michael O’Leary, di mantenere i voli su Pescara. La decisione è stata presa a seguito della rinuncia da parte dello Stato Italiano di aumentare le tasse municipali sui voli di 2.5€ per passeggero, decisione per ora temporanea e limitata ai mesi tra Ottobre e Dicembre 2016 ma che dovrebbe divenire definitiva il prossimo anno. In seguito all’aumento di tasse, la compagnia aveva annunciato di abbandonare gli scali di Alghero, Crotone e Pescara.

Nessun aumento delle tasse dunque, e Ryanair ci ripensa. Per adesso è stato riconfermato solo lo scalo di Pescara, mentre la prossima settimana pare si parlerà dello scalo di Alghero. Nessuna menzione allo scalo di Crotone, peraltro dimenticato dall’articolista di Repubblica. All’evento hanno partecipato i presidenti delle regioni Abruzzo e Sardegna, mentre non era presente il presidente della Calabria.