Finisce il letargo

Probabilmente, è tempo di risveglio per molti politici Calabresi, che in questi giorni si stanno sbizzarrendo nei più assurdi e divertenti comunicati stampa della loro carriera (castronerie a parte). E’ vero, in fondo, che avevamo cominciato già a Febbraio, con alcuni comunicati stampa piuttosto deliranti provenienti dal sud della Regione. Parlavano di invasioni, alieni, e teorie inquietanti.

In questa settimana però, è successo qualcosa di più interessante. Dapprima, la senatrice Dorina Bianchi ci ha informati, il 17 Aprile, che “a breve” partiranno i lavori di rimozione del cemento antistante la chiesetta di Capo Colonna. E poi, Danila Nesci, il 19 Aprile ha addirittura interrogato il governo per il ripristino dell’elisoccorso di Crotone.

Peccato però, perché sono arrivate tutte e due in ritardo. Il cemento antistante la chiesetta di Capo Colonna infatti è stato rimosso a partire dal 13 Luglio 2015 (lo riportavo qui), mentre l’elisoccorso di Crotone non corre nessun rischio, essendo stata smentita la sua chiusura dal Presidente della Regione (ne parlavo qui).

A parte dedurre che le due onorevoli non leggono il mio blog (pazienza, me ne farò una ragione), viene a galla una lacuna più grave, ossia il fatto che non siano a conoscenza di ciò che accade nel loro territorio. E’ un buon momento, insomma, per ricordare che tutti i comunicati stampa che leggiamo ogni giorno sono per lo più parole, e non un punto di riferimento reale. Leggere ogni giorno “noi facciamo questo” o “loro non fanno nulla” può farci convincere di una realtà che non esiste. O, peggio ancora, farci perdere il contatto con la realtà. Come questi due comunicati testimoniano.

Chissà a cosa dovremmo prepararci nei prossimi giorni, di questo passo.