Fare i soldi

A Londra si incontrano un sacco di persone, che generalmente si possono raggruppare in due macro-gategorie: quelli che vengono per un periodo di tempo limitato e quelli che vengono per un lungo periodo, magari anche per sempre. In entrambe le categorie, esiste un gruppo decisamente grande di persone che viene qui con l’intento di fare i soldi. Di guadagnare molto, moltissimo, perché si sa che a Londra si può.

Capita spessissimo che, alla domanda “E tu che ci fai qui?“, mi rispondano solo “Per fare soldi!“. Non per la città, per la vita che si respira, per i musei, per i pub. No, per i soldi. È la cruda realtà.

È interessante poi notare come queste persone poi coincidano con quelle che hanno problemi economici. Magari guadagnano anche bene, ma si ritrovano poi con poco e niente, sempre a corto. Si guadagna e si spende. E non solo in puttanate. Londra é cara, e solo un affitto ti può portare via metá e più dello stipendio.

Con un lavoro “normale” o comunque “comune”, è piuttosto difficile fare ‘sti soldi. A meno che non si facciano i dovuti sacrifici. Se si accettano poi determinati compromessi (lavoro in nero, 65/70 e più ore a settimana ecc.), si può arrivare anche ad avere uno stipendio più alto. Ma a che prezzo?