Ridirezionare, semplicemente

In fondo, è pure brutticello da vedere
In fondo, è pure brutticello da vedere

Certe volte è necessario usare delle cartelle sul proprio spazio web, anche per semplice indicizzazione. Per evitare che qualcuno possa imbattersi nel famoso 403 – Forbidden (sopratutto quando ci si trova a gestire dei siti piuttosto curati), o che peggio ancora si ritrovi a navigare nelle varie directory, ci basta usare un semplice redirect.

Se nel nostro web server è installato PHP, creare un redirect è qualcosa di incredibilmente semplice. Creiamo un file .php e scriviamo :

<?php header("location: LINK"); ?>

Ad esempio, potreste usare come appoggio una pagina creata appositamente, o la più classica 404, già presente nella maggior parte dei siti. Se invece abbiamo spostato definitivamente una risorsa, non dimentichiamoci di specificarlo, con lo stato 301:

<?php header('HTTP/1.1 301 Moved Permanently');
header('Location: LINK'); ?>

All’utente non cambia nulla, mentre il motore di ricerca saprà così che la risorsa è stata definitivamente spostata all’indirizzo che impostate, cambiando anche il suo risultato.