Beware of Coffee

Uno dei tanti inganni (foto via Google Maps)
Uno dei tanti inganni (foto via Google Maps)

Mi piace camminare, proprio per scoprire il bello che c’è in ogni angolo, in ogni strada. Girando a piedi, e percorrendo spesso anche lunghe distanze, mi sono reso conto che Londra è piena di caffè! Spesso piccoli locali, non molto invitanti. Però l’idea che la città (e il quartiere dove vivo) siano pieni di caffè, mi avevano fatto sperare di non dover dipendere più dalla moka che abbiamo a casa, o dalle varie grandi catene.

Beata ignoranza. La vedete anche voi l’insegna nell’immagine, no? Tutto mi fece sperare in una tazza di caffè caldo, anche pessimo. Invece, entrando, la triste sorpresa: non fanno caffè. Neanche l’americano, neanche il nescafé. Niente. Fanno solo cucina (iperfritta).

Ci resto male, ma ci riprovo. Purtroppo, è stata una delusione dopo l’altra. In nessun locale con la scritta cafe ho trovato del caffè! Paradossale. Tuttavia, molti bar utilizzano la macchina del caffé Italiana, anche se il prodotto finale (sopratutto se chiedete un espresso) sarà spesso simile ad un concentrato di acido e odio.

Detto questo, dopo oltre 30 delusioni, non mi resta che consigliarvi: se volete un caffé decente, andata da Caffè Nero, da Costa o, al massimo, da Starbucks. A meno che non conosciate qualche posto specifico. Diffidate dai locali con la scritta cafe, a meno che non abbiano l’aspetto di un bar.

Piccola consolazione, almeno il Lavazza si trova facilmente (magari un po’ di Guglielmo) 😀