Cancellare (realmente) i file tramite root

Se vi è mai capitato di cancellare un file o una directory mentre eravate loggati come root, vi sarete resi conto che i file non finiscono nel comune cestino. Se avete pensato che i file vengono cancellati direttamente, senza possibilità di essere ripristinati, vi sbagliate di grosso 😀

In realtà i file così “cancellati” vengono semplicemente spostati in un’altra area adibita a “cestino”, una cartella nascosta all’interno di root. Non essendo stati eliminati, continueranno ad occupare spazio su disco! Il che, ovviamente, può essere un problema se si accumulano molti file.

Che fare quindi? Cancellare realmente i file. Ma dove si trovano? Semplice. Se si utilizza una distro Debian based basta accedere ad un terminale e spostarsi nel percorso:

/.local/share/Trash/files

A questo punto, si possono cancellare realmente tutti i file rimasti in bilico. La posizione del root trash può variare di distro in distro, ma in linea di massima si troverà sempre in /.local/share, qualunque sia il vostro sistema operativo.

Tenetelo a mente 😉