Call of Duty Black Ops II – Wii U (2012)

Call of Duty Black Ops II - WiiU
Completato in: ~8 ore

Beh, che dire, quando si tratta di Call of Duty il discorso è sempre controverso. Ogni nuovo capitolo aggiunge sempre qualcosa rispetto a quello precedente (ci sono sempre più aerei che sfrecciano in cielo nei filmati e non solo, ad esempio), ma sembra anche che tolga anche qualcosa. Sempre.

La trama è la solita: c’è un cattivo di turno che vuole attaccare gli Stati Uniti. Questo capitolo è stato arricchito con la storia del personaggio principale, che in passato venne risparmiato proprio da questo cattivo di turno, che però uccise suo padre. Una classica trama da vendetta insomma, arricchita con una prima infarinatura di guerra futuristica (droni e robot da comandare e guidare, tute invisibili), e inserendo addirittura missioni a cavallo ambientante in un vicino passato. Si fa anche riferimento alle responsabilità degli USA in alcuni controversi passi storici!

D’altra parte però, c’è stata una drastica riduzione del livello di gioco. La campagna, anche giocata difficile, è di una facilità disarmante. La linearità del gioco risulta quasi forzosa, obbligante, e sebbene le missioni siano state riempite di dettagli ininfluenti nel gameplay (aerei, esplosioni, tracce di proiettili, urla, uomini e macchinari in corsa ecc.) non si riesce a riempire quel vuoto.

L’enorme quantità di munizioni ti rende di fatto superiore a qualunque nemico, dato che non si resta quasi mai a secco e che i colpi arrivano praticamente sempre a destinazione. Pochi obiettivi secondari, poche interazioni e scelte durante la campagna. Il livello grafico raggiunto e dimostrato è stata una bella sorpresa: ricordate le differenze tra i vecchi CoD su diverse piattaforme? Ora non esistono più. Il livello è dei migliori! Anche la storia viene raccontata bene, con filmati dettagliatissimi e ben fatti. Ma questo non riesce a sminuire la semplicità della campagna singola.

Sul multiplayer invece c’è poco da obiettare. La quantità di obiettivi, armi, targhette e quant’altro lo rende decisamente più appetibile! Senza contare il livello prestigio e le personalizzazioni. Tuttavia, come è già successo per i precedenti capitoli, non si può campare di multiplayer! Prima o poi, i server saranno deserti, e del titolo in se non resterà altro che una memoria simile.

Altro aspetto da considerare è l’uso quasi inesistente del gamepad, che non ha funzioni specifiche se non in determinati casi. D’altro canto però, il titolo ci offre la possibilità di giocare direttamente sul pad, senza dover guardare la TV! Una comodità impareggiabile, assolutamente da provare!

Insomma, un titolo che è rimasto abbastanza statico, e non offre molto di più delle solite cose. Un ottimo multiplayer, ma per ora mi ha convinto solo a lasciare il seguito (CoD Ghost) sullo scaffale, almeno finché non si abbasserà il prezzo. Un valido FPS, anche per ammazzare i tempi morti con l’online. Ma nulla di più.