Ricordarsi sempre dei driver di stampa universali

In ufficio abbiamo una vecchia Sharp AR-163. Vecchia e lenta, ma svolge il suo lavoro a dovere. Ha subito anche un’aggiunta di ram di recente, ma la situazione è rimasta tale. Ma torniamo a noi. Essendo un modello di chissà quanti anni fà, non tutti i sistemi operativi dispongono di un apposito driver. Nello specifico, l’ultimo driver rilasciato per questa stampante è per Windows Xp.

Sebbene il driver sia comunque compatibile con Win7, quando si prova ad installarlo su un computer x64, si incappa continuamente in errori di compatibilità. E’ ovvio, in fondo, la Sharp (all’epoca) non aveva bisogno di driver multiarch. Di fatto, i driver a x64 per questa stampante non esistono. Ed é così per numerose stampanti vecchie, di diverse marche.

Che fare? Rinunciare alla stampante? Comprarne una nuova? Ma anche no. E’ sempre bene ricordare che molte case produttrici (ormai quasi tutte) hanno rilasciato dei driver universali, capaci di eseguire la stampa su numerosi device non più supportati. Perciò, se non trovate un driver che vada bene per la vostra stampante, ricordatevi sempre di cercare l’Universal Driver (UD)! Nel caso della Sharp (e delle HP) ha funzionato senza problemi.

E se invece uso un pc con GNU/Linux? Beh, basta CUPS e passa la paura 😉