Piovono Rane (2014)

Piovono RaneQuando si parla di scienze, in generale, rimango molto attratto. Anche quando si parla di meteorologia: non perché sono fissato con il tempo che farà, ma perché mi interessa capire tante piccole cose, come ad esempio il perché sia crea il vento, o cosa determinano alta e bassa pressione. Tante piccole curiosità, che si sentono tutti i giorni ma che non si comprendono a pieno.

Insomma, mi sono lasciato tentare. Ho comprato il tanto pubblicizzato Piovono Rane, sperando di trovarci qualcosa in più del solito libricino che ti vorrebbe spiegare qualcosa parlandone a grandi linee. Ed invece mi sbagliavo. Ovviamente.

Five Store non è un marchio di garanzia. Anzi, forse lo è per cose senza troppe pretese. E questo libro ne è un esempio lampante: a parte una serie di curiosità sparse qua e la, e qualche informazione generica sul clima e sulle strumentazioni di ieri e di oggi, il libro non offre nulla per comprendere come si sia sviluppata la meteorologia nel corso del tempo. Senza contare le fastidiose pagine di autoproclamazione verso Mediaset o Il Meteo.

Ovviamente, non speravo mica di trovarci una dettagliata spiegazione di come interpretare le carte metereologiche nelle loro varie rappresentazioni, ma quantomeno delle basi per comprendere questa scienza. Ma no. Solo qualche dato e qualche curiosità buttati li. E sono tutti felici e contenti.

Un libro che si può benissimamente evitare, in quanto si trovano molte più informazioni in rete.