L’eterna illusione dei voli dal Sant’Anna

Ci risiamo. Per l’ennesima volta. Esce fuori che “A Settembre arriva Ryanair“, così come si vocifera in piazza. Tutti in fibrillazione! “Settembre? L’estate è passata ormai!“, dicono i più giovani. “L’importante è che arriva“, dice lo speranzoso di turno. Finisci il caffé, finisci la spesa al mercato, e ti vai ad informare. Vi giuro: per un attimo c’ero cascato anche io. La mia posizione sullo scalo Crotonese è risaputa, ma, almeno per il tragitto, ho voluto pensare che fosse la volta buona.

Ed invece, mi sono illuso. Ancora. E con me, tutta la popolazione. Parliamoci chiaramente, a parte i patetici toni trionfalistici, come “… si dimostra così l’attenzione per lo scalo …“, ti interessano sopratutto le tratte. E, udite udite, Ryanair verrà davvero a Crotone a partire da Settembre, con 3 voli a settimana (lunedì, mercoledi e venerdì) solo andata andata e ritorno per Pisa. E per tornare? Ah, cazzi tuoi, arrangiati. Avranno intuito che la gente da qui se ne vuole andare, ed offrono a buon prezzo dei punti di fuga? Scherzi a parte, più che una vittoria o un nuovo inizio, questo sembra essere l’ennesimo contentino dato ad una struttura sull’orlo del fallimento, inutile e dispendiosa.

Questa mezza soluzione rende ancora più evidente come non ci sia un reale interesse verso la nostra zona, che viene così ripresa e tralsciata di anno in anno, senza una reale fruibilità o una reale indipendenza come scalo aeroportuale. Chi ci perde e chi ci guadagna? I soliti noti, in entrambi i casi.

Edit: I voli non sono solo andata, come si era erroneamente capito dai comunicati, ma A/R. Aggiorno il post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: