Non cè l’ha fatta

Ì malanòva!

Nonostante lo sporco esempio di cui vi parlavo qualche giorno fa, e nonostante le oltre 40.000 (assurde) preferenze, Giuseppe Scopelliti non ce l’ha fatta: non è diventato un eurodeputato.

L’ex governatore della Regione Calabria, e, giusto per ricordarvi, neo-condannato a circa 6 anni di reclusione per il Caso Fallara, c’ha provato… ma non gli è andata bene. Non si può che essere contenti di tale notizia, anche se le circa 42 mila preferenze che il candidato ha ricevuto appaiono un po’ sinistre. Solo nella città di Crotone, a Scopelliti sono andati ben 968 preferenze, su un totale di poco più di 17 mila votanti.

Non vorrei sembrare paranoico, ma sembra che il tentativo di salvarlo ci sia stato eccome. Tuttavia, per poco, non è riuscito. E per fortuna: che immagine avremmo potuto trarre da questa figura, se non l’ennesimo esempio all’italiana di irresponsabilità?

Anche se quelle 40 mila e passa preferenze ci sono state… che dire… bene così!