Convertire un file .img in .iso

Volete provare un sistema operativo nuovo, che vi intriga, vi interessa. Magari però, prima di installarlo sul vostro pc, avete intenzione di provarlo su una macchina virtuale. Niente di più giusto 🙂

Può capitare però che vi ritrovate tra le mani un file .img, spesso utilizzato per sistemi operativi portatili che vanno scritti direttamente su dispositivi rimovibili. Se pensate di montare il file .img come se fosse una .iso incontrerete in diversi errori, riassumibili in una semplice deduzione: non si può fare! Non sono la stessa cosa.

Allora, che fare? In realtà é molto semplice. Nella maggior parte dei casi ci basta solo cambiare l’estensione del file, da .img a .iso, nient’altro. Dopo questa semplice “conversione” il file non solo sarà visibile e selezionabile da praticamente tutti i software di virtualizzazione, ma sarà anche utilizzabile.

Nel caso questa semplice operazione non dovesse portare a nessun risultato (anche se é difficile), potreste provare ad utilizzare degli appositi software per la conversione dei file. In ogni caso, é possibile usare un file .img come una .iso, semplicemente convertendolo.

A volte, la via più semplice é anche quella giusta 🙂