Curiosity stabilisce il record di passeggiata marziana

La sonda Curiosity

Quando pensiamo alle sonde spaziali, come Curiosity, immaginiamo oggetti incredibilmente tecnologici ed avanzati. Beh, se sono arrivati su Marte, avranno sicuramente qualcosa in più della vostra auto! 🙂

Una cosa che però non tutti sanno, è che le sonde sono molto lente, e che farle procedere anche di qualche metro richiede uno studio ed una preparazione di settimane! Si prevede tutto (o per lo meno si spera di prevedere tutto), e solo quando si è certi della propria mossa, si da il comando. E la sonda esegue.

 Giusto per dare qualche dato, la sonda in questione si muove a circa 90 metri all’ora, e solo in codizioni ottimali. Sembrerebbe una lentezza snervante, senza tenere conto della superfice accidentata di Marte.

Tuttavia, il 21 Luglio 2013, complice una buona visibilità ed un inaspettato tragitto poco ostacolato, la sonda è riuscita a percorrere ben 100,3 metri in un solo giorno (terrestre, ovviamente)! Un record assoluto, ed un incredibile aiuto per i ricercatori e per la missione stessa.

Si prevede comunque essere una vittoria temporanea. In futuro, le sonde saranno più stabili e forse anche più veloci, e molto probabilmente in futuro stracceranno questo record.

Ora sapete che il veicolo terrestre più veloce sulla superfice marziana è “veloce” poco più di una tartaruga 🙂