Differenza tra musica pop e musica popolare

Lo so, sono pignolo certe volte. Ritengo comunque che spiegare certe differenze sia necessario, sopratutto oggi che c’è molta confusione su moltissimi temi. Un tema che ricorre spesso è quello musicale. La domanda base ad ogni nuova conoscenza è (purtroppo) proprio questa: che musica ascolti?

Per l’ennesima volta, mi viene posta questa domanda, alla quale, dopo la consueta risposta (ed uno sguardo stranito, come a dire “Chi???“), è quasi d’obbligo chiedere “E tu invece? Che musica ascolti?“. La risposta è, fin troppo spesso, la stessa: “A me piace la musica popolare!“. In un primo momento, ci spero che con musica popolare si intendano gruppi locali, stili musicali particolari (come il tarantareggae). Ma non è così.

Si confonde spesso la musica pop, la musica commerciale, con la musica popolare. E’ un problema che sto notando molto di più oggi rispetto a qualche anno fa. E’ vero che lo “stampo” è quello. Quando si dice Pop si fa riferimento al termine inglese Popular, che appunto indica (in questo caso)  una canzone molto diffusa. Ma, come spesso è accaduto, ci sono stati dei problemi di interpretazione.

L’equivalente di musica popolare Italiana, in Inglese si chiama musica Folk. Da noi, una musica popolare è la Tarantella, mentre oltreoceano è il Country. Quando si parla di musica popolare, si intendono quei generi poco influenzati dal mercato musicale moderno, con stili e linguaggi molto locali.

Detto questo, la prossima volta che mi chiederete che musica ascolto, e per cortesia vi dovrò chiedere a mia volta le vostre preferenze, tenete presente queste differenze di base. Mi è capitato spesso sentire dire che è musica popolare perché la canticchiano tutti. Se si intende la popolarità come fama è vero, ma se si considera la musica popolare, ossia la musica del popolo, che appartiene al popolo, che descrive il popolo… allora non centre proprio un cazzo 🙂