Sul Tibet

Giusepep Tucci
Giuseppe Tucci

“… perché tutti hanno così gareggiato in gentilezze da riempirmi l’animo di mestizia, quando sul calar dell’autunno, ho dovuto riprendere la via del ritorno per tornare in un mondo, che per errore di prospettiva, chiamiamo civile.”